Cosa succede alla fine di Fallout?

Il finale di The Fallout è particolarmente devastante, poiché il film è un dramma emotivo che esplora le conseguenze di una sparatoria a scuola. Segue Vada (Jenna Ortega), una sopravvissuta, e la sua lotta per superare il trauma.

The Fallout si conclude ricordando tragicamente che tali ferite emotive non potranno mai essere veramente guarite quando gli atti di violenza di massa continuano a prevalere. Scritto e diretto da Megan Park, il film è stato acclamato per la sua potente scrittura, regia e per il talentuoso cast giovane guidato da Ortega.

1. Cosa succede nel finale di Fallout?

Alla fine di The Fallout, Vada ha raggiunto un finale pieno di speranza.

Durante The Fallout, Vada inizia ad affrontare il suo trauma in modo più sano. Si riconcilia con i membri della sua famiglia, decidendo di smettere di nascondere loro segreti ed esprimere ciò che significano per lei. Lei e Mia decidono di rimanere amiche e Jenna Ortega ritrae perfettamente ogni aspetto del viaggio complesso ed emotivamente ricco di sfumature di Vada.

Alla fine di The Fallout, Vada sembra aver raggiunto una conclusione promettente. Tuttavia, ciò che segue dimostra quanto possa essere difficile superare un trauma violento.

Alla fine di The Fallout, Vada sta mandando un messaggio alla sua amica Mia, e sembra che abbia finalmente trovato un po' di gioia. Ma questo momento viene interrotto dalla notizia di un'altra sparatoria in una scuola in Ohio.

Questa notizia riporta Vada al suo trauma, e lei è consumata dall'angoscia emotiva alla fine del film, con suoni su uno schermo nero che suggeriscono che sta avendo un attacco di panico.

Spiegazione del finale di Fallout
Walton Goggins in Fallout (2024) | Fonte: IMDb

2. In che modo il trauma spiega le azioni di Vada?

Il finale di Fallout può essere compreso dal modo in cui Vada cerca di minimizzare o negare l'impatto che la sparatoria ha avuto su di lei durante il film.. Si descrive ripetutamente come “rilassata” o “discreta” e respinge i tentativi di sua madre di convincerla ad aprirsi.

Tuttavia, le azioni di Vada diventano più imprevedibili man mano che il film avanza. Va a letto con Mia e bacia Quinton, azioni guidate più dalla confusione che dall'amore. Vada inizia anche a sperimentare droghe, passando dalla marijuana all'ecstasy.

La ragazza piuttosto schietta che Vada sembrava essere prima della sparatoria ora ha mostrato alcune azioni fuori dal suo carattere. Il trauma è un fattore psicologico complesso che non ha una spiegazione semplice. L'esperienza traumatica di Vada durante la sparatoria ha modellato i suoi cambiamenti comportamentali.

Come gli altri della sua classe, cerca di trovare un significato alla tragedia e di capire perché è sopravvissuta. Sebbene le narrazioni sul trauma siano familiari nei film e nei programmi TV, pochi hanno la sottigliezza di The Fallout.

Oltre alla ricerca di connessioni emotive, le avances di Vada verso Mia e Quinton, con cui si è nascosta durante la sparatoria, potrebbero essere un tentativo di rendere la sparatoria parte di una narrazione che si conclude con una connessione romantica, dando alla violenza insensata un significato nella sua vita. storia.

L'uso di droghe da parte di Vada è probabilmente anche un tentativo di sfuggire al trauma o di intorpidire il dolore.

3. Perché il finale di The Fallout è così devastante?

Il finale di Fallout dimostra che non importa quanto Vada guarisca dal suo trauma interpersonale, sarà sempre vulnerabile all'impatto persistente dei suoi ricordi traumatici.

Ciò è dovuto all’allarmante prevalenza di sparatorie di massa negli Stati Uniti, con oltre 1,000 sparatorie nelle scuole segnalate negli ultimi 50 anni (secondo i dati di Sandy Hook Promise).

Le sparatorie nelle scuole sono diventate un tragico appuntamento culturale, apparendo in vari formati mediatici, dai drammi gravi come Mass alla più sensazionalistica American Horror Story. Per qualcuno come Vada, sarebbe quasi impossibile evitare di imbattersi in notizie o descrizioni di questi eventi devastanti, che potrebbero fungere da costante fattore scatenante per lei.

The Fallout può essere visto come un invito all’azione, sollecitando leggi più severe sul controllo delle armi negli Stati Uniti, che sono spesso criticate come troppo permissive.

L'amico di Vada, Nick, diventa un attivista, apparendo in televisione per chiedere alle persone di adottare misure concrete per evitare che le sparatorie di massa diventino un evento così normalizzato.

I momenti finali di The Fallout sono così devastanti perché riconoscono che, lungi dall'essere unica, la storia di Vada è familiare a migliaia di americani. Finché le sparatorie di massa continueranno a verificarsi regolarmente, la sua guarigione non potrà mai essere completa.

Spiegazione del finale di Fallout
Ella Purnell in Fallout (2024) | Fonte: IMDb

4. Qual è il vero significato di The Fallout?

Il finale di Fallout non riguarda solo cambiamenti legali. Sebbene il film includa il sincero sostegno di Nick al controllo delle armi, suggerisce anche che il suo attivismo politico è in parte guidato dal suo trauma, un tentativo di dare un senso al fatto di sopravvivere mentre altri no.

Questo stesso desiderio di azione è stato visto nell'attivismo nella vita reale dei sopravvissuti alla sparatoria della Marjory Stoneman Douglas High School.

Invece di trasmettere un messaggio politico, The Fallout della HBO esamina sottilmente come funziona il trauma e come il recupero sia spesso un processo complesso e incompleto. Vada è costantemente incerta sui suoi sentimenti e su cosa vuole fare.

Momenti che sembrano segni di progresso, come il suo ritorno a scuola o il suo lavoro con la terapista Anna (interpretata da Shailene Woodley), vengono gestiti con sentimenti contrastanti.

5. Quando si svolge lo show televisivo Fallout nella sequenza temporale della serie?

Lo show televisivo Fallout alterna due epoche distinte nel corso della narrazione. L'ambientazione principale è il mondo post-apocalittico del 2296, 135 anni dopo gli eventi del gioco originale di Fallout.

È qui che viene introdotto il Vault 33 e la storia principale si svolge, seguendo Lucy mentre lascia il Vault per cercare suo padre rapito, Hank.

La cronologia secondaria è fissata nel 2077, al culmine delle tensioni tra gli Stati Uniti e le nazioni rivali.

Questo periodo di flashback fornisce approfondimenti sulle origini dell'iconico personaggio di Vault-Boy, sulla sua famosa immagine del pollice in su e sui sinistri piani della Vault-Tec di provocare una guerra nucleare globale. Inoltre, otteniamo scorci della vita di Cooper prima che si trasformi in un Ghoul, un essere che ha resistito negli ultimi 200 anni.

Contestualmente, lo show televisivo di Fallout è ambientato nove anni dopo gli eventi di Fallout 4, ancora ambientati nella regione della California intorno a Los Angeles. Questo posizionamento all'interno della sequenza temporale di Fallout garantisce che la serie segua i canoni stabiliti esplorando allo stesso tempo nuove frontiere narrative.

Spiegazione del finale di Fallout
Michael Rapaport e Aaron Moten in Fallout (2024) | Fonte: IMDb

6. Ci sarà la seconda stagione di Fallout?

La prima stagione dello show si conclude con molte anticipazioni per una seconda stagione. Con Amazon Prime Video che sta già investendo così tanto nello show, ci sono buone probabilità che un'altra stagione sia in arrivo.

In aggiunta alla speculazione c'è che alla serie è già stato concesso un credito d'imposta per le riprese in California.

Detto questo, Prime Video non ha ancora fatto alcun annuncio ufficiale e non sapremo nulla finché non lo farà.

Guarda Fallout su:

7. A proposito di Fallout

Fallout è una serie televisiva drammatica post-apocalittica americana creata da Graham Wagner e Geneva Robertson-Dworet per Amazon Prime Video. Basata sulla serie di videogiochi di ruolo creata da Tim Cain e Leonard Boyarsky, la serie vede protagonisti Ella Purnell, Aaron Moten, Kyle MacLachlan, Moisés Arias, Xelia Mendes-Jones e Walton Goggins.

Amazon ha acquistato i diritti per produrre un progetto live-action nel 2020 e lo spettacolo è stato annunciato a luglio, con la Kilter Films di Jonathan Nolan e Lisa Joy affiancata da Bethesda Game Studios nella produzione. Nolan ha diretto i primi tre episodi.

Il produttore di Bethesda Game Studios Todd Howard, che ha diretto vari giochi della serie, ha firmato come produttore esecutivo insieme a Nolan e Joy. Robertson-Dworet e Wagner sono stati assunti come showrunner della serie nel gennaio 2022, mentre Goggins e Purnell sono stati scelti rispettivamente a febbraio e marzo.

Commenti

Lascia un Commento