Un otaku taiwanese ferma un attacco con coltello dopo essersi ispirato all'Himmel di Frieren

Alcuni personaggi dell'anime sono stimolanti e incredibilmente interessanti. Hanno ispirato molti, ed è probabilmente il motivo per cui alcuni di noi si sono appassionati agli anime. Voglio dire, non ricordi di aver deciso di non arrenderti perché lo aveva detto Naruto?

Tuttavia, queste ispirazioni raramente si traducono nella vita reale. Di solito ci dimentichiamo di questi momentanei attacchi di ispirazione, oppure non siamo abbastanza coraggiosi per "essere cool". 

Ma quest'uomo taiwanese ci ha mostrato la sua convinzione nell'anime fermando un attacco con un coltello.

Un uomo di Taiwan ha contribuito a fermare un attacco con coltello sulla metropolitana di Taichung perché il suo eroe dell'anime, Himmel di Frieren: Beyond Journey's End, "avrebbe fatto lo stesso".

Come riportato dal China Times e tradotto da Siliconera, Ruixian Xu era uno dei 17 civili che si sono precipitati a fermare un uomo che ha ferito tre persone con un coltello su un treno a Taichung, Taiwan, il 21 maggio 2024.

Xu è stato premiato per il suo coraggio e, dopo aver accettato il premio, si è definito un otaku prima di parlare di Frieren come sua ispirazione. 

"Se Himmel fosse stato lì, avrebbe fatto la stessa cosa", ha detto Xu. Inoltre, come sappiamo, gli otaku sono nerd che tendono ad essere impopolari nella società. Quindi, Xu spera che le sue azioni e il suo orgoglio come otaku migliorino la percezione pubblica delle persone che si identificano come tali.

"È quello che avrebbe fatto Himmel l'Eroe" è diventato anche un meme mainstream in Giappone e in molti altri paesi. E sono piuttosto esilaranti.

Tutto sommato, è un'impresa davvero sorprendente da realizzare. E dovremmo lodare quest'uomo per il suo coraggio.

Fonte: Twitter

Aaeli Pradhan

Aaeli Pradhan

Una nonna dal cuore che ama lavorare a maglia, disegnare e ballare nei parchi. Binge-legge un'enorme quantità di manga, da quelli psicologici allo shounen-ai. Che sia imbarazzante o salato, non c'è una via di mezzo.

Commenti

Lascia un Commento